zenhome.it lo zen  itlaiano
...HHome > Il Domani > Bioritmo



Data di Nascita

OGGI : 20-Dicembre-2014

OGGI +1gg +2gg +3gg +4gg OGGI +1gg +2gg +3gg +4gg OGGI +1gg +2gg +3gg +4gg

Energia e forza fisica, coraggio, sistema immunitario
(resistenza alle malattie),
aggressivita' positiva.

Emozioni, sentimenti,
nervosismo, creativita',
intuizione,
amore/odio

Intelligenza, sensibilita' logica, capacita' decisionale, concentrazione, capacita' deduttiva e di apprendimento.


Introduzione



Ogni persona ha tre personalità o centri energetici, che influenzano i comportamenti e gli eventi in modo e tempi diversi.

Sono le tre componenti energetiche di ognuno di noi :
il cuore (emozioni e sentimenti) ,
la mente (conoscenza, intelletto e pensiero)
la fisicita' (sensazioni, la percezione coi sensi).

La personalita' di un individuo si forma e si evolve sulla continua influenza di queste tre energie.

Di qualcosa(o qualcuno) possiamo avere sia un'idea/un pensiero intellettivo oppure possiamo provare un sentimento/un'emozione oppure percepirla attraverso sensazioni e segnali fisici. La percezione complessiva dipende da come le nostre 3 "personalita'" sentono quell'oggetto (quella persona o quell'evento).

Nella vita quotidiana abbiamo molteplici obiettivi e ognuno di questi ha implicazioni nelle tre sfere del nostro essere: la personalita' emotiva, quella intellettiva e quella della fisicita'.
Ognuna di queste componenti energetiche attraversa nel tempo momenti positivi in alternanza a momenti negativi. Questi cicli sono di diversa durata e assomigliano a sinusoidi che si alternano lungo l'asse del tempo.

Dentro ciascuno di noi e' come se dalla nascita ci fossero 3 "pile" ricaricabili.
Ogni pila ha diversi tempi di carica e scarica:

  • 33 giorni quella Intellettiva,
  • 28 giorni quella emotiva o sentimentale,
  • 23 giorni quella fisica.


Per meta' del ciclo ogni pila si ricarica passando da una situazione di "energia negativa" ad una di "massima energia positiva".
Per la seconda meta' del ciclo avviene l'inverso: il nostro corpo consuma ciascuna batteria riportandola ad un livello energetico minimo o negativo.

Se impariamo a conoscere questi cicli scopriremo allora come meglio sfruttarli,
quando sara' opportuno fare scelte o intraprendere determinate azioni nel lavoro, nell'amore, nella famiglia, negli affari, nello sport,... Sapremo anche percepire quando le condizioni fisiche ci espongono maggiormente alle malattie o a rischio di incidenti.


Il momento migliore di ogni ciclo

e' all'apice della 'fase positiva', laddove ogni azione , decisione o emozione porta il massimo del risultato.


Il momento in cui e' consigliabile limitare le azioni , le decisioni e le emozioni e' nella 'fase negativa'

laddove l'assenza di energia positiva e la presenza di quella negativa non porta buoni risultati.

Il momento peggiore di ogni ciclo non e' la 'fase negativa' bensi' quello rappresentato dai GIORNI CRITICI. Questi giorni sono quelli in cui avviene il "cambio di ciclo" quindi quando si passa da una fase positiva a quella negativa o viceversa.
(giorni critici)
in questi giorni si possono verificare:

nel Ciclo fisico: possibile stanchezza, debolezza, scarsa resistenza alle malattie o maggiore probabilita' di incidenti

nel Ciclo emotivo: possibile confusione o sopravvalutazione di sentimenti ed emozioni, errate scelte sentimentali.

nel Ciclo intellettivo: possibile indecisione o errori nelle attivita' mentali, lavorative e nei giudizi in generale


Interpretazione del bioritmo
calcolato in questa pagina


In ognuna delle 3 aree energetiche (fisica, emotiva/sentimentale e intellettiva) vi mostriamo
ogni giorno il livello energetico (cioe' la posizione nei 3 cicli energetici), corrente (di OGGI) e quelle dei 4 giorni successivi.

Il contatto con la cultura ZEN

Questi cicli energetici rappresentano la stessa visione
dello Yin e Yang della cultura Buddista Zen:


non c'e' modo di evitare l'avvicendarsi armonico e ciclico dei due opposti
(bene e male, energia o assenza di energia, estate o inverno).

Conoscendo pero' il momento in cui ci si trova
e' possibile "cavalcare" ed usare saggiamente ogni tipo di energia

che e' presente in noi in ogni momento.

Cosi' se si devono affrontare importanti prove fisiche e' meglio farlo quando il ciclo fisico si sta portando verso il massimo dell'energia positiva ed evitarle in periodi di energia fisica negativa.
Lo stesso sara' per l'amore e i grandi sentimenti che si dovrebbero regolare sul ciclo emotivo.
Gli eventi importanti e le scelte lavorative, le decisioni intellettive dovranno preferibilmente avvenire nei migliori periodi del ciclo intellettivo.